Giordano Ambrosetti

CONSIGLIERE COMUNALE Forza Italia Gruppo Consiliare Viviamo Locate

Archivio per COMUNICATI STAMPA

INAUGURATA LA SEZIONE DELLA LEIDAA a Locate Triulzi

COMUNICATO STAMPA

In data 23 gennaio 2016 alle ore 21.00 si è svolta in Locate di Triulzi la prima Assemblea ordinaria fondante della Sezione Lega Italiana Difesa degli Animali e dell’ Ambiente (LASSEMBLEA 2016 LOCATE TRIULZIeidaa).

Hanno partecipato i Soci Fondatori ( nella foto in allegato) per l’espletamento delle attività amministrative e per la pianificazione del lavoro sul territorio di Locate.

 

Sono stati nominati le relative cariche funzionali del Direttivo definite in:

• PRESIDENTE Giordano Ambrosetti;
• VICEPRESIDENTE Alessandra Cannella;
• RESPONSABILE TESORERIA Ines Greggio;

LE AZIONI SUL TERRITORIO SARANNO:

Tra gli obiettivi tradizionali delle associazioni impegnate nella difesa dei diritti degli animali e nella tutela dell’ambiente, la Federazione persegue la promozione, la tutela e la valorizzazione dell’ambiente e del rispetto degli animali come un obbligo individuale e sociale, di valenza universale, anche per il superamento delle differenze sociali, la tutela delle minoranze ed il superamento della cultura antropocentrica. Inoltre, diffonde una cultura di rispetto verso gli animali e conseguentemente l’abolizione della sperimentazione in vivo sugli animali, l’abolizione dell’utilizzo degli animali nei circhi, la chiusura degli zoo, l’abolizione dell’allevamento, della cattura e dell’uccisione di animali allo scopo di produrne pelli e pellicce, l’abolizione degli allevamenti intensivi e la promozione delle scelte alimentari vegetariane e vegane.
Un “Patto di scopo” lega le associazioni ambientaliste a quelle animaliste e riguarda il rilancio del tema della conservazione della natura e dell’ecosistema marino, nonché del sistema nazionale delle aree protette, terrestri e marine, con particolare attenzione alla loro mission di tutela della biodiversità; la tutela della fauna selvatica; la caccia e la lotta al bracconaggio, al commercio illegale di fauna e in genere alle illegalità a danno della natura e degli animali; la promozione dell’utilizzo di energie rinnovabili nel rispetto della natura, degli animali e del paesaggio; la promozione di stili di vita etici e sostenibili.
Nel mese di maggio verrà organizzata una ‘ sfilata di quattrozzampe’ con lo scopo di raccogliere fondi per aiutare gli animali recuperati ed in stato di abbandono presso in nostro canile, a presiedere la Giuria la nostra Michela Vittoria Brambilla

Maggiori INFO e aggiornamento su FB alla pagina LEIDAA LOCATE TRIULZI

 

Con l’ On. Vittoria Michela Brambilla alla prima edizione della Giornata Mondiale del Cane – DOG LOVERS’ DAY 2015

Oggi alla Giornata Mondiale del Cane presso l’ Istituto dei Ciechi in Milano – Sala Stoppani si è tenuta la prima riunione per la programmazione delle nuove sedi territoriali della LEIDAA Lega Italiana Difesa Animali Ambiente.
Nei mesi prossimi verrà conclusa la procedura per fondare una Sezione anche a Locate Triulzi. Grazie Vittoria per tutto quello che fai e che farai per i nostri amici a quattro zampe!

LEIDA 1° GIORNATA 03 LEIDA 1° GIORNATA 02

NUOVO APPALDO SUBITO ED ESCLUDERE VIVENDA SPA

DALLA COMMISSIONE BILANCIO DEL DEL 6 luglio 2015 ore 19.00

A seguito dei recmensa-scolastica5enti fatti che hanno coinvolta la Società Vivenda SpA avente con il nostro Comune l’appalto per la ristorazione dei complessi scolastici dell’ Istituto Comprensivo Don Milani (determina n.388 DEL 28 LUGLIO 2010 SCADENZA 31 AGOSTO 2015 ) per complessivi € 2.278.850,00 oltre IVA 4%; si è chiesto al Sindaco Serranò di procedere con urgenza ad un nuovo Bando  anche perché nell’ultima decade di giugno, come peraltro tutti i Comuni italiani nei quali la Vivenda SpA è impegnata, il Sindaco avrebbe dovuto ricevere l’informazione antimafia interdittiva della prefettura di Roma, a seguito della quale di fatto bisognava revocare l’appalto.  

La risposta “vedremo di prorogare per permettere agli Uffici di avere i tempi tecnici per il nuovo Bando” e “ rimando ai Funzionari del Comune ma non credo si possa escludere preventivamente dalla Gara la Società Vivenda SpA” NON riteniamo sia idonea e soprattutto trasparente!

Ricordo anche al Sindaco che in questi anni si sono susseguite lamentele SUI PASTI FORNITI,  tempi di cottura e materiali utilizzati per la preparazione dei cibi per i nostri ragazzi erano discutibili.

 In occasione del Consiglio Comunale del 22 luglio prossimo solleveremo con forza la questione, in quanto questa inerzia non è funzionale al problema in oggetto.

 Cordiali saluti.

 

Consiglio Comunale del 28 gennaio 2015: O.d.D. regolamento per l’istituzione del Registro Unioni Civili

consiglio comunale

 

 

 

Voto a Favore nell’interesse delle Locatesi e dei Locatesi che convivono sotto lo stesso tetto e quindi per agevolarli economicamente ma riporto per trasparenza la mia dichiarazione di voto:

“Il dibattito sulle unioni civili attiene a Parlamento e Governo. Non ai sindaci, che rischiano di strumentalizzare questo delicato tema. È provato il flop dei registri comunali. Marino e Pisapia  pensino ai problemi dei romani e dei milanesi.

Una questione di metodo, più che di merito. Ritengo che il tema del riconoscimento delle unioni civili debba essere materia di competenza del Parlamento. Le Camere e il Governo devono fare uno sforzo e trovare una sintesi fra le diverse sensibilità presenti al loro interno, che poi rispecchiano le diverse sensibilità che ci sono all’interno del Paese. Bisogna provare a trovare un punto di equilibrio attraverso una normativa che riconosca diritti e doveri alle coppie dello stesso sesso, che già esistono nella nostra società e che già convivono anche da moltissimo tempo.

Sottolineo che questo è un tema che attiene al dibattito nazionale. Tra l’altro, questi provvedimenti fatti dai sindaci, come per esempio i registri delle unioni civili, non hanno avuto grande riscontro. Basta andare a guardare l’adesione nelle principali città in cui sono stati istituiti per capire che non hanno avuto successo. E, cosa grave, finiscono per essere divisivi , per essere strumentalizzati, per alimentare le polemiche, senza che riescano a dare effettive tutele a chi le richiede. Purtroppo il Governo è manchevole da questo punto di vista, perché Renzi aveva promesso di presentare al Parlamento una legge ad hoc a settembre, ma la sensazione è che sia un’altra delle sue promesse che non trovano riscontro nella realtà e che giocano sulla pelle o con i diritti degli italiani.”

  • foto di Enzo Donofrio

POSIZIONE UFFICIALE PDL SUGLI EVENTI OUTLET

POSIZIONE PDL COODINAMENTO E GRUPPO CONSILIARE OUTLET

BASTA L’USO DI ANIMALI NEGLI SPETTACOLI VIAGGIANTI ANCHE A LOCATE

Il-Diritto-di-Vivere

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

La Commissione Statuto e Regolamenti di cui ne sono Presidente ha licenziato in data 28 marzo u.s. il nuovo Regolamento concessione aree pubbliche e per lo svolgimento di spettacoli viaggianti.

Il nostro Comune non era dotato di opportuno Regolamento ora dovrà passare al vaglio del Consiglio Comunale che auspico possa recepire integralmente il testo in quanto i propri

contenuti garantiscono anche il rispetto e quindi il non uso degli animali.

 

Ecco alcuni stralci:

Art. 1 – Oggetto del Regolamento

  1. 1.       Il presente regolamento, emanato ai sensi dell’art. 9 della legge 18.03.1968, n. 337, disciplina le modalità di concessione delle aree comunali idonee per l’istallazione delle attività dello spettacolo viaggiante, dei parchi di divertimento, dei circhi equestri e attività similari.
  2. 2.        Le disposizioni e gli adempimenti del presente Regolamento si applicano, per quanto compatibili, anche ai circhi equestri e agli spettacoli viaggianti installati su aree non comunali, ad accezione del pagamento dei tributi ad esso collegati.

Art. 4 –Esercizio di Circhi equestri e Spettacoli con animali

  1. 3.       1. Non possono essere rilasciate autorizzazioni a circhi o attrazioni diverse  con animali, in quanto il Comune di Locate di Triulzi non è dotato di apposita area.

Art. 17 – Norme comportamentali

  1. 1.       I titolari delle attrazioni sono tenuti:
  • Ad ottemperare alle disposizioni date dall’autorità per la collocazione dell’esercizio dell’attrazione;
  • A non iniziare o protrarre l’attività nelle ore e nei tempi non autorizzati;
  • A non installare attrazioni non corrispondenti per tipo ed ingombro con quelle effettivamente autorizzate;
  • Ad ottemperare scrupolosamente alle norme riguardanti la limitazione dei rumori molesti;
  • A mantenere in condizioni di decoro e di efficienza la propria attrazione
  • A non offrire animali, sia cuccioli che adulti, in premio o vincita di giochi oppure in omaggio a qualsiasi titolo e nemmeno esporli.

Ricordo il lavoro svolto da LAV: “ I circhi si rivolgono a un pubblico giovanile, e spesso le scuole si trovano a fare da tramite fra i circhi e i ragazzi. Ma fare un’altra scelta è senz’altro possibile! LAV e MIUR hanno infatti deciso di collaborare per aiutare gli insegnanti a promuovere negli alunni l’empatia e il rispetto di tutti gli esseri viventi. A dicembre 2010 è partita la nuova campagna LAV per un circo senza animali, tuttora in corso, ed è stato diffuso il nostro kit educativo che permette ai bambini di comprendere perché al circo gli animali non si divertano affatto.  (http://www.lav.it/index.php?id=1663)

 

Buon Anno a tutte le Amiche e gli Amici che mi seguono dal mio Blog. Purtroppo non sta iniziando molto bene per i nostri amici a 4 zampe, sia per i nostri animali presso il ‘rifugio’ di Pantigliate ( e su questo vi terrò a breve informati) sia per quanto sta succedendo all’ Ippodromo di Napoli. Spero nell’impegno di tutti per salvaguardare coloro che non avendo parola non possono denunciare o gridare il proprio dolore!

e mail napoli copia

POSIZIONE PDL ALL’INTERVENTO OUTLET IN LOCATE DI TRIULZI

A SEGUITO DI ALCUNE MAIL RICEVUTE IN CUI MI SI CHIEDE DI ESPRIMERE PUBBLICAMENTE UNA DICHIARAZIONE IN MERITO ALL’INTERVENTO DEL NUOVO OUTLET, NEL RIBADIRE CHE IL NOSTRO GRUPPO E’ ALLINEATO ALLA POSIZIONE DELLA PROVINCIA DI MILANO NONCHE’ AL LE RECENTI DICHIARAZIONI DELL’ASSESSORE ALTITONANTE RIPORTO UN NOSTRO COMUNITATO STAMPA DEL GENNAIO 2012:

PDL: “Favorevoli all’outlet, curare con attenzione l’aspetto viabilistico”
Lo stato dei lavori per la realizzazione del più grande intervento che il Comune di Locate Triulzi, guidato dal Sindaco Severino Preli, intende attuare nell’arco del prossimo biennio è alle battute finali. Del resto tutte le forze politiche sembrano essere favorevoli a questo insediamento. Sin dall’aprile 2010 sull’ipotesi della realizzazione di un outlet la locale sezione della Lega Nord ( non presente in Consiglio Comunale con propri eletti) esprimeva il proprio parere: “La realizzazione di un outlet sul territorio comunale dell’ex-Saiwa, afferma il Segretario locale della Lega Nord Andrea Corti, vede il nostro movimento sostanzialmente favorevole. Tale intervento sul territorio sicuramente riqualificherà Locate Triulzi e porterà nuovi posti di lavoro sul territorio.” Oggi per la prima volta ufficialmente anche il PDL ha dichiarato la propria posizione riassunta in questo comunicato: “ Il nostro Gruppo presente in Commissione Urbanistica dai Consiglieri Comunali Giordano Ambrosetti (Vicepresidente) e Ignazio Algeri hanno valutato con attenzione la prima proposta di massima presentata in Commissione Urbanistica e approvata dalla Giunta nel novembre 2009. Il Piano di intervento integrato sulle ex aree SIVA-SAIWA approvava unilateralmente l’atto d’obbligo della Locate District srl, che dovrà riqualificare un’area, storicamente lasciata al degrado e all’abbandono, di cui circa 45.000 metri quadri dedicati ad area commerciale. In questa convenzione si rilevavano delle oggettive e positive proposte per la nostra comunità, in particolare riteniamo importante rammentare, in questo periodo di contrazione economica, la possibilità di nuovi posti di lavoro per la nostra comunità coordinati dallo Sportello lavoro del nostro Comune e gli oneri di urbanizzazione primaria e secondaria per circa 14 milioni di euro, di cui circa 9 milioni indirizzati ad opere pubbliche quali: il rifacimento della Piazza della Vittoria ( intervento sostenuto da anni dal nostro Gruppo Consiliare), la riqualificazione della Via Roma (arteria primaria per Locate), allargamento della Via Milano e relative importanti migliorie per parcheggi e strade connesse al piano, acquisizione di un’area verde di circa 110 mila metri quadri del valore di circa 2 milioni di euro, per finire interventi di demolizione e bonifica di coperture in amianto di proprietà comunale. Ovviamente il nostro Gruppo ritiene un probabile indotto economico per tutti gli operatori economici che gravitano sul nostro territorio. Aggiungiamo poi, per senso di responsabilità amministrativa, che la copertura dei bilanci dei prossimi anni dipenderanno anche dalla realizzazione di questo importante piano. Ad oggi nel complesso tutto l’iter burocratico di approvazione del Polo dei distretti produttivi risulta concluso, anche dopo aver ricevuto il via libera dalla Provincia di Milano e dalla Regione Lombardia. Unica osservazione fatta nel merito anche in occasione dell’approvazione del nostro PGT è stata. “… Certamente gli ambiti che ci rendono ancora dubbiosi come il nuovo insediamento commerciale denominato Polo dei Distretti Produttivi non per gli annunciati fattori di positività che tutti conosciamo ma unicamente per l’ impatto ambientale ( traffico/aria);…”Attendiamo quindi in Commissione Urbanistica i progetti definitivi e annunciamo sin da ora, che saremo definitivamente favorevoli a questo intervento proprio per quanto menzionato in precedenza.”
Insomma Locate cambierà e sembra in meglio, migliorando e recuperando quella parte del territorio ( aree dismesse Siva e Saiwa) oggi aggredito dalle discariche abusive, dai rave party o dalle occupazioni di zingari. ( dalla redazione di ECO SUD MILANO – ALFREDO PACICCA)

COMUNICATO STAMPA

Con la violenta aggressione a tre donne di ieri nel sottopasso della nostra Stazione F.S. e successivamente nelle vie di Locate riteniamo si sia oltrepassata la soglia di sicurezza.

Del resto come già sollevato in passato e più volte dai Gruppi di Minoranza, la mancanza di personale ‘soppresso’ da RFI e quindi l’impossibilità di verificare quanto avviene in diretta
dalle telecamere poste nel sottopasso ha permesso che si consumasse questo grave fatto criminoso.

Come più volte sollevato in Consiglio Comunale nel merito di interventi seri per affrontare il problema della sicurezza a Locate, noi riteniamo
non sufficiente una blanda presa di posizione del Sindaco Severino Preli e lo invitiamo a muoversi come il Sindaco di Basiglio che ha chiesto al Prefetto
la presenza delle pattuglie di militari.

Del resto il nostro Corpo di Vigili ha un numero di agenti inferiore a quanto previsto dalle norme e la mancanza di una Stazione di Carabinieri
direttamente sul territorio non permette un intervento rapido.

In Consiglio Comunale solleciteremo questa Maggioranza ad agire subito nel chiedere al Prefetto una postazione mobile di supporto alle forze
dell’ordine presso la nostra stazione F.S. e particolarmente dalle ore 06.30 alle 10.00 e dalle ore 17.00 alle ore 22.00 o in subordine il ritorno
della stazione Mobile dei Carabinieri che in passato sostava presso Piazza Vittoria e si muoveva nelle vie di Locate.

Cittadini stanchi ed esasperati per le code e la mancanza di un orario prolungato per l’unico Ufficio Postale presente a Locate in Piazza della Vittoria,1.

Il locale è piccolo e gli anziani sono costretti a file anche all’esterno della struttura, dobbiamo pensare che Locate sta raggiungendo i 10.000 abitanti
è vergognoso pensare che tutti i Comuni vicini ( Opera – Pieve Emanuele)  hanno Uffici Postali aperti anche al pomeriggio e con orario continuato sino alle ore 19.00.
Un organico ampiamente sottodimensionato  sta offrendo da tempo un servizio insufficiente, malgrado il lodevole prodigarsi dei pochi operatori.
Tali carenze non possano non interessare anche l’Amministrazione comunale, pur non costituendo, in senso stretto, suo dovere istituzionale,  ma
competendo ad essa ogni iniziativa tendente a garantire condizioni migliori di vivibilità ai propri amministrati e favorirne lo sviluppo.
E’ pertanto doveroso che l’Amministrazione interagisca con Le Poste Italiane e per questo motivo interrogheremo l’Assessore competente Dott. Davide Serranò
in occasione del prossimo Consiglio Comunale, visto il Suo interessamento già in atto per i ‘disguidi’ delle consegne postali.