Giordano Ambrosetti

CONSIGLIERE COMUNALE Forza Italia Gruppo Consiliare Locate Nuova

BASTA L’USO DI ANIMALI NEGLI SPETTACOLI VIAGGIANTI ANCHE A LOCATE

Il-Diritto-di-Vivere

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

La Commissione Statuto e Regolamenti di cui ne sono Presidente ha licenziato in data 28 marzo u.s. il nuovo Regolamento concessione aree pubbliche e per lo svolgimento di spettacoli viaggianti.

Il nostro Comune non era dotato di opportuno Regolamento ora dovrà passare al vaglio del Consiglio Comunale che auspico possa recepire integralmente il testo in quanto i propri

contenuti garantiscono anche il rispetto e quindi il non uso degli animali.

 

Ecco alcuni stralci:

Art. 1 – Oggetto del Regolamento

  1. 1.       Il presente regolamento, emanato ai sensi dell’art. 9 della legge 18.03.1968, n. 337, disciplina le modalità di concessione delle aree comunali idonee per l’istallazione delle attività dello spettacolo viaggiante, dei parchi di divertimento, dei circhi equestri e attività similari.
  2. 2.        Le disposizioni e gli adempimenti del presente Regolamento si applicano, per quanto compatibili, anche ai circhi equestri e agli spettacoli viaggianti installati su aree non comunali, ad accezione del pagamento dei tributi ad esso collegati.

Art. 4 –Esercizio di Circhi equestri e Spettacoli con animali

  1. 3.       1. Non possono essere rilasciate autorizzazioni a circhi o attrazioni diverse  con animali, in quanto il Comune di Locate di Triulzi non è dotato di apposita area.

Art. 17 – Norme comportamentali

  1. 1.       I titolari delle attrazioni sono tenuti:
  • Ad ottemperare alle disposizioni date dall’autorità per la collocazione dell’esercizio dell’attrazione;
  • A non iniziare o protrarre l’attività nelle ore e nei tempi non autorizzati;
  • A non installare attrazioni non corrispondenti per tipo ed ingombro con quelle effettivamente autorizzate;
  • Ad ottemperare scrupolosamente alle norme riguardanti la limitazione dei rumori molesti;
  • A mantenere in condizioni di decoro e di efficienza la propria attrazione
  • A non offrire animali, sia cuccioli che adulti, in premio o vincita di giochi oppure in omaggio a qualsiasi titolo e nemmeno esporli.

Ricordo il lavoro svolto da LAV: “ I circhi si rivolgono a un pubblico giovanile, e spesso le scuole si trovano a fare da tramite fra i circhi e i ragazzi. Ma fare un’altra scelta è senz’altro possibile! LAV e MIUR hanno infatti deciso di collaborare per aiutare gli insegnanti a promuovere negli alunni l’empatia e il rispetto di tutti gli esseri viventi. A dicembre 2010 è partita la nuova campagna LAV per un circo senza animali, tuttora in corso, ed è stato diffuso il nostro kit educativo che permette ai bambini di comprendere perché al circo gli animali non si divertano affatto.  (http://www.lav.it/index.php?id=1663)

 

No comments yet»

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s

%d bloggers like this: