Giordano Ambrosetti

CONSIGLIERE COMUNALE Forza Italia Gruppo Consiliare Locate Nuova

DELIBERE CONSIGLIO n.43 del 26/09/2007

DELIBERE CONSIGLIO n.43 del 26/09/2007

COMUNE DI LOCATE DI TRIULZI

Provincia di Milano
AREA AFFARI GENERALI

ORDINE DEL GIORNO IN TEMA DI AZIONI PER LA SICUREZZA DEI CITTADINI

 

Aperta la discussione si registrano i seguenti interventi:

 

Il Consigliere Roncaglio Luciana comunica che vi è stato un incontro fra i Capigruppo, nel corso del quale è stato concordato un testo comune, quindi dichiara di ritirare la mozione all’ordine del giorno, contrassegnata al punto n. 5);

 

Il Consigliere Malusardi conferma che si è trovato d’accordo, e ritira il testo dell’ordine del giorno, già presentato ed iscritto all’ordine del giorno, contrassegnato al numero 6);

 

Procede quindi nel dare lettura del testo concordato, di seguito riportato ed allegato al presente verbale:

 

Preso atto della mozione "Azioni per la sicurezza dei cittadini" presentata in data 30/05/07 dai Gruppi Consiliari "Insieme per Locate" e "Lega Nord-Padania", evidenziante le problematiche relative alla sicurezza;

 

rilevata

·         l’importanza e la priorità che questa Amministrazione ha voluto e vuole dare alla vivibilità, ai momenti di socialità e quindi anche ai temi inerenti la sicurezza, sia come prevenzione che come controllo del territorio

·         che le implicazioni relative a detto tema sono estremamente complesse e che due sono gli elementi portanti su cui porre l’attenzione:

l’opera indispensabile delle forze dell’ordine (nel ns. caso i Carabinieri e la Polizia locale)

volta al contrasto ed alla prevenzione dell’attività criminosa;

l’agire delle istituzioni al fine di creare le migliori condizioni possibili sia sociali che

ambientali per attenuare questo senso di insicurezza presente nella cittadinanza.

 

considerati i più recenti interventi diretti ed indiretti posti in essere dall’Amministrazione Comunale che hanno visto:

·         l’eliminazione di siti degradati potenzialmente a rischio;

·         l’incontro del sindaco con il Prefetto del 2 agosto unitamente ai sindaci dei comuni limitrofi;

·         l’aumento dell’organico della Polizia locale di una unità, unitamente all’assegnazione di un addetto amministrativo e la previsione in pianta organica di un ulteriore incremento di una persona, al fine di un maggiore e mirato controllo del territorio, non solo riferito al presidio fisico ma soprattutto a quello conoscitivo delle varie realtà del ns. paese;

·         la costante e proficua collaborazione con gli organi istituzionali preposti e con l’Anna dei Carabinieri che ha portato ad esempio al servizio sperimentale della "Stazione mobile" sul ns. territorio, oltre che all’incremento di organico della stazione di Pieve Emanuele;

 

tenuto conto

·         di un progetto in fase di sviluppo con la Provincia nell’ambito della "sicurezza partecipata" finalizzato alla gestione associata di alcuni servizi di Polizia locale con i comuni di Opera e Pieve Emanuele;

·         che è allo studio un progetto di videosorveglianza a tutela del patrimonio edilizio comunale, scolastico e di particolare interesse pubblico;

Ritenendo necessario e prioritario proseguire l’opera intrapresa il Consiglio Comunale

 IMPEGNA IL SIG. SINDACO E LA GIUNTA COMUNALE

 

– ad attivarsi affinché il servizio di "stazione mobile" dei Carabinieri diventi permanente;

 

– a definire ed intraprendere tutte le azioni, collaborazioni (con altre Istituzioni come Comuni limitrofi, Provincia, Regione, associazioni ecc.), finanziamenti e quant’altro possa portare ad un miglior presidio del fenomeno della sicurezza e ad una miglior vivibilità per i cittadini, nonché

 

continuare una politica di partecipazione e socializzazione nel paese. Il Sindaco prende atto della proposta concordata dai Capigruppo;

 

Il Consigliere Ambrosetti Giordano esprime la propria soddisfazione circa l’accordo raggiunto su un argomento così importante;

 

Esaminata la discussione, il Consiglio Comunale, con voti unanimi espressi per alzata di mano

DELIBERA di approvare l’ordine del giorno nel testo sopra riportato.

 

Si dà atto che l’ordine del giorno approvato verrà pubblicizzato mediante manifesti da affiggere nel territorio.

 

 

No comments yet»

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s

%d bloggers like this: